Benvenuti nel Blog di Criminologia Critica!

Immagine

Benvenuti nel blog di Criminologia Critica!

Questo blog si propone di raccogliere materiali, articoli e bibliografie legate alle principali tematiche della criminologia critica e della critica del diritto penale nel dibattito scientifico italiano e internazionale. All’interno della pagina Master inoltre troverete tutte le informazioni utili per l’iscrizione al Master Interateneo in “Criminologia e sicurezza sociale. Devianza, città e politiche di prevenzione” diretto dal Prof. Giuseppe Mosconi.

Come studiosi e ricercatori di sociologia della devianza, del diritto e del mutamento sociale, ci occupiamo di analizzare in profondità le contraddizioni dei processi normativi inseriti all’interno del paradigma del bio-capitalismo cognitivo, alla luce dei conflitti sociali e dei processi di soggettivazione che attraversano la società contemporanea.

I nostri ambiti di ricerca e di elaborazione teorica comprendono il carcere e il sistema penale, la sicurezza ed il controllo sociale, la costruzione eteronormativa del genere, le migrazioni e la criminalità del potere, e in generale i processi di stigmatizzazione, criminalizzazione e vittimizzazione che producono le identità e i ruoli sociali utilizzati delle agenzie del controllo sociale per categorizzare, individualizzare e ridurre la complessità sociale e le forme di resistenza che vi si annidano.

Attraverso un approccio analitico critico e decostruttivo verso i regimi discorsivi dominanti, cerchiamo di dotarci di strumenti di lettura e di interpretazione non normalizzata della realtà, rifacendoci alla tradizione “eterodossa” di autori come Baratta, Foucault, Garland, Christie, Wacquant, Pitch e molti altri.

Nello specifico, le aree tematiche di questo blog sono le seguenti:

Carcere

L’osservazione delle caratteristiche costanti e delle variabili emergenti che definiscono la composizione sociale dell’odierna popolazione penitenziaria conferma la centralità e descrive il rafforzamento del rapporto costitutivo di esclusione che sta alla base delle società contemporanee. La sezione intende raccogliere contributi di ricerca e analisi che desiderano confrontarsi con questi processi di esclusione e con le funzioni proprie del moderno penitenziario, con il mutare delle ideologie legittimanti e la (ir)riformabilità del carcere, con il perdurare dell’ideologia rieducativa a fronte dell’andamento degli attuali tassi di recidiva.

Controllo sociale

In questa pagina vengono raccolti materiali che studiano criticamente le forme di controllo sociale istituzionale ed informale sviluppatesi nelle società contemporanee. La sezione raccoglie i contributi relativi al rapporto tra ondate di allarme sociale, finalizzate alla costruzione mediatica della figura del nemico interno, e il ruolo degli imprenditori morali e degli attori politici. Si approfondiscono in particolare la produzione di soggettività e assoggettamento all’interno del discorso pubblico funzionali, tra le altre, alla criminalizzazione dei migranti e alla stigmatizzazione delle marginalità.

Devianza

Questa sezione mira a fornire una conoscenza approfondita delle linee principali del dibattito teorico e dell’evoluzione delle discipline della Criminologia e della Sociologia del Diritto e della Devianza, dalle sue origini (passando per le numerose evoluzioni storiche) fino al più recente passaggio cruciale rappresentato dalla nascita della Criminologia Critica e della prospettiva abolizionista. I moduli presenti in quest’area tematica inoltre renderanno i frequentanti in grado di “decodificare” i complessi fenomeni della realtà che li circonda attraverso l’analisi di alcuni dei principali “nodi” del dibattito sociologico e criminologico odierno, come ad esempio i fenomeni migratori e il loro rapporto con devianza e criminalità, le caratteristiche salienti e mutevoli dei crimini legati al mercato della droga.

Genere

Questa sezione affronta i temi della sicurezza e del controllo sociale attraverso una prospettiva di genere derivata dalla criminologia femminista. Vengono affrontati con particolare attenzione i processi di vittimizzazione e criminalizzazione legati alla devianza delle condotte sessuali, mettendo in luce i processi di costruzione di identità e corpi nella dimensione biopolitica. I contributi prenderanno in considerazione specialmente le tematiche legate alla violenza di genere e alla prostituzione a partire dalle dinamiche di soggettivazione prodotte dai movimenti femministi e delle sex workers.

Neoliberismo e Penal State

Questa sezione si propone di analizzare il rapporto tra sistema di ridistribuzione della ricchezza e sistema penale all’interno del paradigma bioeconomico neoliberista. Vengono presi in considerazione in particolare i contributi che analizzano i mutamenti della forma stato alla luce del rapporto con la struttura economico sociale, l’espansione del sistema penale e le politiche di zero tolerance che negli ultimi decenni ha caratterizzato il governo neoliberale della povertà.

Sicurezza

Questa sezione si concentra sulle dimensioni della sicurezza, sulle forme di devianza e criminalità che destano maggiore allarme sociale e sui dispositivi di controllo di fenomeni – quali la microcriminalità, gli atti vandalici, le inciviltà, il mercato delle droghe, l’immigrazione clandestina, la prostituzione- la cui analisi consente di considerare criticamente gli effetti di criminalizzazione derivanti dall’applicazione di politiche di tolleranza zero e di mettere in luce le ambivalenze del rapporto tra politiche sociali e protezione dei soggetti deboli. I contenuti si articolano intorno all’analisi delle tecniche di prevenzione (primaria, secondaria e terziaria; sociale, situazionale e comunitaria) nella loro dimensione teorica e nelle esperienze applicative. Approfondimenti tematici sono previsti in materia di: genere e sicurezza; prostituzione, droga e riduzione del danno; dimensioni dell’insicurezza e biopolitica.

Sistema penale e diritto

Questa sezione propone una panoramica critica sulle fonti normative e sull’applicazione dei loro contenuti da parte delle agenzie del sistema di giustizia penale, attraverso l’analisi delle ambivalenze e delle contraddizioni che emergono da un’analisi congiunta dei criteri di legittimazione della penalità e delle sue funzioni sostanziali. Dedicando specifica attenzione a queste ultime, vengono approfonditi i contributi socio-giuridici orientati alla ricerca nel campo delle istituzioni giudiziarie e penitenziarie. Le forme di tutela dedicate ai diritti e alle garanzie delle persone sottoposte a procedimento penale e private della libertà vengono prese in considerazione in chiave comparativa e con riferimento peculiare alla difesa civica e alle più recenti innovazioni normative.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: